ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 36
Like Tree8Mi piace

le cene tra amici... quelle cucinate casa... quelle belle

  1. #1
    fan di peppa pig scazzula2
    Uomo 26 anni
    Iscrizione: 24/7/2014
    Messaggi: 5,415
    Piaciuto: 1602 volte

    Predefinito le cene tra amici... quelle cucinate casa... quelle belle

    domanda random: le cene tra amici voi, come le fate?! ma soprattuto dove?!

    siete capaci di organizzarvi a casa?! vi piace di più questo genere di serata o essere serviti e riveriti al ristorante? ma soprattutto: come cazzo può saltare in mente a certa gente di cimentarsi in una "cucina di gruppo"? preferendo tutto ciò (con tanto di caos e rotture di cazzo allegate) ad una bellissima e buonissima pizza da asporto??!!

    aaallooora...

    in questo forum salvo qualche rara eccezione (o forse anche no adesso che ci ripenso... almeno tra gli utenti "fissi" attuali) sono il più piccolo

    sia chiaro non in termini di altezza (dove anzi credo di "spiccare" abbastanza grazie al mio 1.85cm ) mi riferisco all'età anagrafica

    per chi non lo sapesse (e non fosse in grado di leggere le scritte in piccolo sotto il nickname) io ho 25 anni... ed esco con una combriccola di gente dove mediamente l'età si attesta tra i 23 e i 25

    siamo gggiovani... siamo brillanti... siamo belli belli belli in modo assurdo (specialmente il sottoscritto)... ma soprattutto siamo tutti/quasi tutti (questo /quasi tutti lo metto come incoraggiamento nel caso qualche utentessa del forum di mia conoscenza aprisse questo topic ) imbranati ai fornelli

    è un dato di fatto... non ci piove... facciamo schifo... quelli/e che sanno cucinare meglio a malapena se la cavano... e vengono condizionati in negativo da tutti gli altri... è un dato di fatto

    cioè intendiamoci... il piatto di pasta e la fettina siamo pure capaci di farceli... ma poi fermi lì! le ricette complicate e gli attacchi d'arte culinaria creativa no! non siamo capaci... è un dato di fatto

    ma fu così che in un sabato di novembre dell'anno del signore 2017 a qualcuno venne la grande idea... "ci compriamo la roba, ci ritroviamo e ci cuciniamo a casa di quello che ha un intero piano di casa libero (io), che ha premium per vedere napoli - milan (io), e che ha i mazzi di carte più fighi per giocarci fino a tarda notte (sempre io)... così invece della solita cena al sushi o in pizzeria risparmiamo soldi e stiamo pure meglio"



    ci può stare? si (se hai un ambiente adatto almeno)

    effettivamente il risparmio c'è? si... il rapporto qualità prezzo è vantaggioso? mmmm... se parliamo della cena di ieri sera ni

    le partite (eccezion fatta per quelle della juve che sono sacre e vanno viste solo e soltanto in un certo modo con tanto di posti assegnati) è più divertente vederle a casa che in pizzeria? si

    una bella serata trascorsa a vincere un pò di soldi a briscola e ramino è altamente appagante e spassosa? si

    tutto questo è innegabile... però... io dico solo... perchè complicarsi la vita per fare i crostini, LA PASTA (DI SERA!!!!), il pollo arrosto, le patate al forno, e le castagne (che porcoggiuda non so il perchè ne qual'è stato lo sbaglio... ma per sbuccarle poco ci manca che dovevamo chiamare i vigili del fuoco!!)??

    perchè dico io? PERCHE'?!?!?

    io il mio dovere di comprare la roba e apparecchiare (oltre a ospitare tutti a casa mia) l'ho fatto alla grande... loro in cucina invece hanno fatto schifo! è un dato di fatto... accettatelo

    ma la mia accusa non è questa... la mia accusa è PERCHE' CIO'?? tante volte noi ragazzi ci siamo ritrovati per le partite e abbiamo fatto delle cene "al volo" (prendendo la pizza da asporto o anche solo andando avanti con patatine fritte, birra scadente, noccioline e schifezze varie spaparanzati sul divano)... ma mai ci è saltato in mente di cucinare!! SEMPLICEMENTE PERCHE' CI RENDIAMO CONTO DEI NOSTRI LIMITI

    voi utenti del forum con qualche primavera in più sulle spalle come le organizzate queste cene/serate? optate direttamente per il ristorante? per la pizza da asporto? o provate a cucinarvi?

    ma soprattuto (se ci provate) quali sono i risultati?? c'è mai stato bisogno dell'intervento dei vigili del fuoco?
    artemisia
    io ti lovvo
    oh mia bella!

  2. # ADS
     

  3. #2
    Overdose da FdT Fiona
    Donna 29 anni
    Iscrizione: 12/1/2011
    Messaggi: 8,449
    Piaciuto: 2774 volte

    Predefinito

    Menomale ci sei te che ravvivi il forum
    Appena posso rispondo con un altrettanto telegramma

  4. #3
    Regina d'Autunno Lady Joan Marie
    Donna 40 anni
    Iscrizione: 28/10/2013
    Messaggi: 439
    Piaciuto: 112 volte

    Predefinito

    Ieri per esempio è venuta mia sorella con mio cognato e le mie nipotine, abbiamo ordinato una focaccia e siamo stati contenti così!
    Corteggiata da l'aure e dagli amori, siede sul trono de la siepe ombrosa, bella regina dè fioriti odori in colorita maestà la rosa.
    CLAUDIO ACHILLINI

  5. #4
    "Etiamsi omnes, ego non" imok
    Uomo 31 anni
    Iscrizione: 1/5/2005
    Messaggi: 16,401
    Piaciuto: 3482 volte

    Predefinito

    Quando si facevano cene cucinavo io, quindi mai avuto problemi, se però non siete pratici fate prima con una pizza o usando JustEat.
    "Se gommo tiene io vince gara, se gommo non tiene io come bomba dentro montagna..." (Markku Alèn)

  6. #5
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 3/4/2006
    Messaggi: 43,624
    Piaciuto: 2747 volte

    Predefinito

    Non sono un MasterChef ma alcune cose le so fare, è capitato quindi che ogni tanto cucinassi per la mia piccola combriccola e in un paio di occasioni anche per una ragazza. Diciamo che nel mio caso dipende da come "mi gira"...nella maggior parte dei casi mi piace andare di pizza d'asporto (se in casa) o di trattoria/pub/pizzeria, ma ogni tanto a me o in particolare a uno dei miei amici viene il piccio di invitare il gruppetto e cucinare, di solito con più che decenti risultati da parte di entrambi. Io ho più di fantasia culinaria ad ampio spettro rispetto al mio amico, ma sono sottigliezze
    That is not dead which can eternal lie, and with strange aeons even death may die

    (Abdul Alhazred)

  7. #6
    FdT-dipendente morrigan
    Donna 39 anni
    Iscrizione: 11/9/2014
    Messaggi: 1,937
    Piaciuto: 1993 volte

    Predefinito

    Allora, l'esperienza peggiore l'ho avuta che avevo circa la tua età, prima (e ultima) settimana bianca con amici. Eravamo 3 coppie, io e il mio ex marito secondo me siamo stati invitati per divivere le spese per lo più. Poi in altro appartamento c'erano 3 altri amici, i single. La settimana è stata tutta da incubo, ma la sera del cenone di Capodanno . In pratica le due signorine che dovevano essere mie amiche, hanno pensato che quella fosse una buona settimana per giocare a fare le mogli perfette, come a dimostrare ai rispettivi consorti che ormai era ora di passare il livello. La conseguenza è stata una stesura maniacale del menù (del quale mi hanno tenuta all'oscuro perchè "Facciamo noi" manco fossero state Cracco e Cannavacciuolo), cose tra l'altro complicate e laboriose che ci hanno costrette tutta la giornata in cucina. Lato positivo è stato che ormai avevo accumulato un odio tale nei loro confronti, che ho potuto passare il 31 dicembre in cucina a lavare i piatti, e con tanta gioia nel cuore perchè l'ultima cosa che volevo era far serata con loro!

    In ogni caso ho sempre fatto poche cene, a me prende l'ansia e mi da fastidio quando intervengono i classici simaiolofacciomeglio e ti fregano il cucchiaio dalle mani infilando il naso nelle tue padelle .

    Se però ci sono le persone giuste, allora faccio volentieri.
    "Legolas, cosa vedono i tuoi occhi da elfo? Quello che vedono i tuoi, cosa cazzo vuoi che vedano?"

  8. #7
    British ninja Layne S.
    Donna 27 anni
    Iscrizione: 6/9/2010
    Messaggi: 1,711
    Piaciuto: 1509 volte

    Predefinito

    Perchè ad un "house party" in media c'è più "libertà": più possibilità di fare conoscenza e parlare con persone diverse (al locale in tanti parlerai solo con i tuoi 3 vicini), perché ci si può dedicare a più attività differenti (stanco di ascoltare musica? Giochiamo a carte. Stanco di giocare a carte? Guardiamo cazzate su Youtube. Stanco di Youtube? Scatta il gioco alcolico ecc. ecc.), perché una pinta al bar costa più di 4 sterline; per cui con il prezzo di 3 pinte mi bevo circa 20 lattine di birra a casa mia (o di un amico), perché così nessuno si sente escluso se non gli piace il locale, la gente che ci va, la musica che passano ecc e le decine di ubriachi che verso le 9 di sabato sera ti calpestano da ogni parte.

    Ovviamente tutto questo è possibile perché tutti i miei amici hanno una casa loro (ormai abbiamo tutti "una certa età" per cui anche i casi di coinquilinaggio sono ridotti a 4-5 persone su un gruppo di oltre 20).

    Cooomunque, Scaz mi sa che te l'ho già detto altre volte ma penso che tu soffra di sindrome di Peter Pan... Mi sembra che tu metta in relazione il fatto di non saper cucinare con l'essere gggiovane, ma io ho solo 2 anni più di te, ed ho imparato a cucinare ben più di 2 anni fa! Non saper preparare una cena semplicissima di pasta e crostini e teglia al forno a quell'età è abbastanza grave IMHO.
    Certo a 18 anni non avrei saputo sfornarti roba da ristorante stellato, ma ad invitare qualche amico a cena per una pasta e un secondo ci arrivavo (e sono tutti ancora vivi per quanto ne so). Quasi tutti i miei amici sanno cucinare su livelli almeno discreti, ma anche quelli che non lo sanno fare di solito riescono a preparare qualcosa di facile e decente - ci sono quei 3-4 piatti che è oggettivamente molto difficile sbagliare.

    Tralascio la parte su "qualche primavera in più" perché davvero stai parlando come se il forum fosse un ritrovo per la terza età, ma la maggior parte dei portatori sono tuoi coetanei! Io stessa ti giuro che io "gestisco" le mie cene a casa nella stessa maniera adesso di come facevo due anni fa quando ne avevo 25:

    So cucinare bene e a casa ho tutto l'occorrente, ma ho una casa (e una cucina) piccola per cui il problema più grosso è scegliere qualcosa che si possa cucinare in grandi quantità senza richiedere spazi che non ho. Il secondo problema è dove far sedere le persone ma nonostante le nostre ossa scricchiolanti dovute alla nostra età avanzata, qualcuno ce la fa ancora a sedersi per terra!
    Se devo fare una cena completa, inizio a cucinare il giorno prima le cose che lo permettono, e mi porto avanti con il lavoro la mattina dopo in modo da avere quante più cose possibili pronte prima che arrivino gli ospiti. Con un po' di strategia, come dicevo prima scelgo cose che rendano bene (un pentolone di stufato "rende" di più, a parità di spazio, di una teglia di carne al forno) e divido le cotture (se il primo va sui fornelli, il secondo deve essere cotto al forno e viceversa; se devo cuocere due teglie di lasagne è chiaro che non c'entra nient'altro).
    Molto più spesso cmq sia io che le persone del mio gruppo organizziamo cene in cui "ognuno porta qualcosa", il padrone di casa di solito cucina 2-3 piatti, e anche i più incapaci del gruppo ci arrivano a fare una frittata in teglia oppure una torta rustica. E' pur vero che a quanto pare siamo tutti stomaci di ferro, nessuno si scandalizza per la pasta (DI SERA!!!) oppure se qualcosa non è a livello da ristorante. Quindi per rispondere alla domanda diretta, né io né le persone del mio gruppo "proviamo" a cucinare, cuciniamo e basta
    Natualmente vado (andiamo) anche spesso a mangiare fuori eh! A me piace un sacco andare a mangiare fuori.


    Cmq questo topic mi sembra la seconda puntata di quello sui soldi e le uscite di un po' di tempo fa: tu parli di rapporto qualità prezzo, ma alcune persone il "prezzo" non possono proprio permettersi di pagarlo. Io ero terribile in cucina. I miei non mi hanno insegnato niente, quando sono uscita di casa sapevo fare solo la pasta con il sugo pronto e la fettina sulla piastra, la mia manualità è pari a 0, e ti assicuro che agli inizi era una punizione mangiare quello che avevo cucinato... Il problema è che mi piace mangiare, e non avevo soldi per compare cibi pronti (o peggio, mangiare fuori) più di una volta ogni tanto. Per cui un po' alla volta ho imparato.

    Questo è solo per dire che quella di "rendersi conto dei propri limiti" è una cazzata. Avevo 10 euro a settimana per fare la spesa, che sarebbero bastati per circa 2 pizze d'asporto oppure tre confezioni di 4 salti in padella... per cui l'alternativa all'imparare a cucinare era pasta e sugo pronto tutti i santi giorni o il digiuno. Mi fa piacere che nel tuo gruppo possiate permettervelo (senza alcun sarcasmo) ma, sopresa delle sorprese, non per tutti è così. Mi sembra sinceramente molto molto strano che a 25 anni parli di cucinare come se fosse un'attività fuori dal mondo e da accantonare alla prima difficoltà, sinceramente.
    Scusate se il post è troppo lungo - non avevo tempo di scriverne uno più corto.

  9. #8
    Malato dell'ultima parola Hulk
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 20/4/2014
    Messaggi: 5,135
    Piaciuto: 1346 volte

    Predefinito

    quando ho letto il titolo subito ho capito che era un thread di scazzula (anche per gli errori grammaticali ovvio... )

    quando le cene le facciamo da noi mia moglie non ne vuole sapere di cucinare per tutti, quindi si asporta pizza, cinese, greco, paninozzi vari e tutto ciò che sia commestibile e asportabile, si offre noi cosi gli ospiti non si possono lamentare

    invece i nostri migliori amici una coppia con cui usciamo lei piace molto cucinare e cucina praticamente sempre ogni volta che andiamo la.. non è uno chef però dai se la cava bene, poi quando condisci il cibo con litri di vino va poi bene tutto

    se si è in tanti comunque ci sta anche che si mettano le donne ai fornelli mentre noi uomini si cazzeggia ruttando sul divano, non devi avere troppe pretese sul cibo, siete giovani se cominciano adesso tra 10 anni mangiate da dio, meglio che al ristorante, spendete meno e cazzeggiate comunque

  10. #9
    Overdose da FdT Dade
    Uomo 29 anni da Torino
    Iscrizione: 21/11/2010
    Messaggi: 9,872
    Piaciuto: 3960 volte

    Predefinito

    A me la cucina di gruppo mi ha creato sempre problemi. Solitamente quando invito gente a casa mia a mangiare obbligo a tutti di non portare nulla. Adoro cucinare e cucino per tutti.
    Non mi piace neanche la cosa che ognuno porta qualcosa perché va a finire che hai avanzi per un mese.
    Felice l'uomo che trova rifugio in se stesso.

  11. #10
    FdT-dipendente morrigan
    Donna 39 anni
    Iscrizione: 11/9/2014
    Messaggi: 1,937
    Piaciuto: 1993 volte

    Predefinito

    Aaah, poi c'è sempre l'opzione "ognuno porta qualcosa" che però è un'arma a doppio taglio, l'ultima volta avevamo cibo per un reggimento, eravamo i 7 o 8 e c'era dall'antipasto al dolce per 14 persone e da bere per 24

    @scazzula, notavo adesso le ultime righe del tuo post, e no, credo che nessuno qui abbia mai provato a cucinarsi
    "Legolas, cosa vedono i tuoi occhi da elfo? Quello che vedono i tuoi, cosa cazzo vuoi che vedano?"

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Sesso tra amici
    Da Il_Giustiziere nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 101
    Ultimo messaggio: 17/11/2008, 22:43
  2. carteggio tra amici
    Da Usher nel forum File e video umoristici
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 10/12/2007, 15:51
  3. Tra amici
    Da Nuvolablu nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 2/9/2007, 19:02
  4. Le morose degli amici del tuo lui - E confronti
    Da Sally nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 25/7/2006, 9:14
  5. Tra amici
    Da Blacko nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 10/4/2006, 22:46